“Metti la testa a posto” rubrica di bellezza, curata dal parrucchiere e la truccatrice delle star Lino Sorrentino e Marina Avella fra non molto sulla ns rivista online per la gioia di tutte le signorine

Featured

Vi sveleranno tutti i trucchi per apparire al meglio in ogni occasione, “inciuci” su come si acconciano le star, consigli di make up, gli errori più comuni ma soprattutto i look più cool.
In questa rubrica interagiranno anche con i Big del settore bellezza e con i vip che vorranno svelarci i loro segreti di bellezza.

Marina Avella lookmaker per programmi televisivi, cinema e una grande passione per il trucco Sposa ci da alcuni consigli per il make up di queste feste:
Oro, così come l’iconica Charlize Theron nella splendida pubblicità Dior, il make up per le feste ha riflessi aurei.
Palpebre rese intense da un ombretto cioccolato, arcata sopraccigliare in oro rosa, per uno sguardo prezioso, labbra lucide ed ambrate. Décolleté e schiena valorizzate con fini polveri auree per illuminare la pelle e renderla più sensuale.

Lino Sorrentino, vip hairstylist reduce da programmi televisivi di successo come il Chiambretti night per la notte di fine anno suggerisce capelli raccolti ispirazione punk rock, un look fresco adatto anche alle giovanissime.

Buone Feste a tutti
e a presto con nuovi consigli da Lino e Marina

tratto da…Inciucio.it

Lino sorrentino “il Maestro del Taglio” dal Corriere dello Spettacolo di Dicembre

Featured

Intervista curata da Claudia Conte

http://www.corrieredellospettacolo.com/2014/12/lino-sorrentino-il-maestro-del-taglio.html

Cari lettori del Corriere dello Spettacolo, oggi la vostra redattrice Claudia Conte, in esclusiva per voi, vi presenta Lino Sorrentino, un vero artista del capello, il suo nome infatti e’ associato a molti personaggi dello star system. Ha curato e cura le acconciature per matrimoni Vip e Blasonati, ma non solo… Infatti a pochi minuti da Roma nel suo Artemis and beauty potete non solo prendervi cura di voi stessi, ma anche arricchire le vostre case con idee di arredamento davvero originali!

Ciao Lino, è un piacere ritrovarti dopo il nostro ultimo incontro durante il quale ho avuto il privilegio di sapere qualcosa in più di te e della tua arte direttamente dalla voce viva di tuo padre.
Che importanza ha avuto per la tua crescita e realizzazione professionale la famiglia?
Mi sento molto fortunato. Ho avuto un padre eccezionale, discreto e riservato ma sempre presente, che ha sempre riposto una grande fiducia in me e giovanissimo mi ha affidato la direzione di un salone di bellezza. La mia famiglia tutta, mia madre Anna, mio padre Giovanni e mia sorella Maria Cristina, sono la mia forza, il mio ricovero quando sono scarico e ho bisogno di ricaricarmi, ma sono anche i miei maestri e collaboratori indispensabili.
 Come si diventa un grande hair staylist come Lino Sorrentino?
Io ho solo dato il massimo, sempre… ogni volta che ho curato una cliente ho sempre dato una grande importanza alla fiducia che mi veniva data.
Alla mia prima acconciatura da sposa, fui pervaso da un grande panico, sentivo il peso di quella grande responsabilità, tutti avrebbero guardato la sposa e l’album di nozze avrebbe fissato per sempre il mio lavoro. Non ci dormii la notte ma fu un grande successo e ancora oggi, a distanza di trent’anni, quella ragazza mi ringrazia sempre per aver contribuito a rendere i suoi capelli ed il make up “Unici” per quel giorno così speciale.
Un solo consiglio posso dare, consiglio che mi ha sempre dato mio padre:
Fai il tuo lavoro con onestà, impegno e, con un pizzico di fortuna, i risultati arrivano.
Da dove trai principalmente ispirazione nel pensare un’acconciatura o ideare un nuovo taglio?
Fin da ragazzo ho frequentato sempre stage di grandi parrucchieri italiani ed internazionali e anche oggi guardo con curiosità alle novità che mi arrivano attraverso sfilate di moda piuttosto che red carpet internazionali oppure da Video musicali di star della musica pop.
“Se hai un buon vocabolario nella testa puoi scrivere un grande libro”, se conosci mille tecniche di taglio e acconciature hai sempre la risposta all’esigenze di ogni cliente.
Qualche consiglio per chi ama sentire i propri capelli al top.
La parola d’ordine e’ nutrire!!!
Limitare l’uso smoderato di piastre e ferri, ritornare alla sana abitudine di tenere in piega i capelli montando dei bigodini caldi e farsi consigliare dal proprio parrucchiere di fiducia i prodotti professionali più giusti per la cura a casa dei propri capelli.
Ormai molti associano il tuo nome a quello di numerosi protagonisti dello star system, a chi vorresti rivoluzionare il look, un super matrimonio al quale vorresti dare la tua “magica” pettinata?
Ho pettinato tante persone dello spettacolo e con il mio staff abbiamo lavorato a sfilate Alta Moda e matrimoni regali e sono soddisfatto del percorso professionale e di vita fin ad oggi svolto, ma oggi ho una sola persona che vorrei avere il privilegio di pettinare per il giorno più bello della sua vita: sei pronta Claudia Conte???
Nei progetti futuri c’è la voglia di trasferire la mia passione e le mie conoscenze a tanti giovani e quindi insieme al mio staff creare dei corsi di taglio e moda capelli e soprattutto Acconciature da sposa, insieme a dei corsi di make up curati da mia moglie Marina Avella.

Ecco lo spot cinematografico di Artemis & beauty che vede l’attore Vincenzo Bocciarelli testimonial d’eccezione: https://www.youtube.com/watch?v=IDWZwLr59Ak&app=desktop 

Artemis & beauty arredo design complementi e progettazione gratuita di arredo con un corner tutto dedicato alla bellezza dei capelli e del make up curata dalla famiglia Sorrentino.

Look Natale 2014: i segreti di Lino e Marina Sorrentino, hairstylist e make-up artist delle star

Featured

di Pierpaolo De Natalehttp://www.giornaledipuglia.com/2014/12/look-natale-2014-i-segreti-di-lino-e.html

A corto di idee per sfoggiare look unici e sfavillanti nelle allegre serate di queste festività? Siete alla ricerca del quid che vi dia un tocco in più rispetto a tutte le altre? Non disperate! In esclusiva per tutte le lettrici del Giornale di Puglia i suggerimenti di Lino e Marina Sorrentino, hairstylist e make up artist delle star! Iniziamo dal trucco. Marina Avella è maestra ormai indiscussa di ombretti e ciprie e autrice dei make up delle più famose attrici italiane. Donna dal tocco fatato, in grado di trasformare ogni sposa in regina, ci svela i segreti per sfoggiare un look inimitabile. “Sono il particolare momento che attraversa l’Italia, pieno di incertezze e paure per il futuro economico, e la tanto discussa parola crisi a suggerirmi il make up delle prossime feste, un vero talismano scacciaguai: l’oro!

L’imperativo di queste feste di fine anno è brillare e sarà possibile farlo grazie ai bagliori del prezioso metallo, il cui effetto lingotto servirà indubbiamente ad esorcizzare un momento un po’ critico. Lo abbiamo visto nelle più recenti passerelle e le spose di molti stilisti erano avvolte da inconfondibili riflessi aurei. Anche Lady Gaga, nel suo ultimo video,  ha scelto per le proprie unghie uno speciale smalto con oro 24 karati, che, nonostante abbia fatto parecchio discutere per il costo, ha riscosso ampio successo tra le aziende, che hanno iniziato a produrre smalti dalle tonalità dorate a prezzi davvero accessibili. Come dimenticare, poi, quella famosa pubblicità di profumi in cui una splendida Charlize Theron vestita d’oro e luce si immergeva in una vasca d’oro colato? Ebbene, è questa l’immagine che vorrei restituire alle mie clienti. Un bagno d’oro anche per il corpo, con polveri ambrate e riflessi aurei per illuminare decolletè e schiena.

Palpebre rese intense e “drammatiche” con intensi ombretti sfumati color cioccolato e arcate sopraccigliari in un delicato oro rosa. Per le sopracciglia, invece, suggerisco ciuffetti di sopracciglia per infoltire, magari con piccole pagliuzze d’oro, ma senza esagerare. E basteranno poche sezioni di ciglia finte alle estremita dell’occhio, per allungarlo e impreziosirne lo sguardo. Per le labbra, infine, consiglio solo gloss shine, in tonalita calde che vadano dall’ambra al cioccolato”. Eccoci dunque svelato da Marina Avella il segreto del make up delle festività 2014: l’oro. Procediamo ora con la cura dei capelli, per la quale ascoltiamo il magistrale parere di Lino Sorrentino, l’impareggiabile hairstylist delle star e delle vip di Roma (e non solo), che vanta alle proprie spalle anni di esperienza nel campo delle acconciature per set cinematografici, tv, passerelle di alta moda e matrimoni indimenticabili. ”Se Charlize Theron è l’icona dell’eleganza che ha ispirato il make up di Marina per le prossime feste, non posso esimermi dal sottolineare anche il look dei capelli sfoggiato nello stesso spot dalla bella attrice sudafricana. Un raccolto realizzato su capelli corti, idea elegantissima e facile da realizzare anche a casa per queste festività. Per ottenere un ottimo risultato è sufficiente seguire questi piccoli passi. Innanzitutto, bisogna applicare della mousse – o, se cerchiamo un rimedio naturale, il succo di mezzo limone – sui capelli e prestare attenzione a non risciacquare, così da donare più corpo e tenuta ai capelli. Dopo ciò, continuiamo con una leggera preasciugatura e avvolgiamo i capelli sulle dita, creando piccole ciocche a forma di riccetti che fermeremo con dei becchi di cicogna. Con un diffusore, asciughiamo completamente i capelli e con po’ di lacca modelliamoli tenendoli alti sulla fronte e disordinatamente spostati dal viso, quindi fissiamoli con alcune forcine. Se invece i capelli sono lunghi, optiamo per uno stile shabby chic, come ci mostra l’iconica Cara Delevingne, volto delle più importanti griffe di moda.

A capelli asciutti, realizziamo due grosse trecce morbide e passiamo una piastra, per avere una leggera ondulazione. Apriamo le trecce e raccogliamole in una coda bassa laterale. Un bel nastro dorato o un fermacapelli prezioso in oro vi renderà perfette per queste serate speciali.

Le festività natalizie sono anche l’occasione per prenderci più cura dei nostri capelli, avendo più tempo a nostra disposizione. Vi svelo, quindi, un piccolo segreto. Preparate un infuso di tè al gelsomino, con uno stecco di vaniglia passatelo sui capelli dopo lo shampoo. Una volta risciacquati, i vostri capelli appariranno lucidi e profumati. Da provare!”.

 

 

Io, una stella fra le star, vi racconto come faccio più belle le dive della Tv!

Intervista a Lino Sorrentino di Rara Piol

Lino Sorrentino, 47 anni, nato ad Amsterdam e cresciuto in Campania, oggi vive a Colleverde dove gestisce una doppia attività, Artemis: un salone di bellezza e un outlet di mobili di lusso. E’ sposato con Marina e ha tre meravigliose figlie – Alessia, Maria Cristina e Aurora – con le quali ha un ottimo rapporto. Dopo aver frequentato il liceo classico, si è laureato in Scienze del servizio sociale. Affabile e travolgente, è fortemente protagonista della sua vita e quando si racconta è difficile distogliere l’attenzione dalle sue parole. Ama viaggiare e, quando gli capita di farlo per lavoro, è felice di poter vivere realtà diverse dalla sua, respirare l’odore di altre città e scoprirne nuovi colori.

Una storia entusiasmante quella che racconta Lino Sorrentino, un uomo dalla personalità eclettica che ha trasformato la sua più grande passione nel suo lavoro. Fin da giovanissimo ha subito dimostrato una forte ambizione, guardando ai grandi artisti dell’acconciatura quali Peppino Bruno e Lino Russo e seguendo i corsi di Toni&Guy Mascolo nella loro Accademia di Praiano, in provincia di Salerno. A soli 19 anni si è ritrovato a gestire il negozio dei genitori, trasferiti altrove in seguito al bradisismo di Pozzuoli. A quarant’anni ha realizzato il suo sogno “romano”: si è trasferito a Roma con la famiglia e ha ricominciato la sua vita, inserendosi nei circuiti televisivi più famosi fino a diventare Vip Hair Stylist per la nota azienda Matrix, fondata nel 1980 dagli acconciatori americani Arnie e Sydell Miller, per la quale lavora a tutt’oggi.Nel suo salone di bellezza si respira un clima accogliente e cool, con un arredamento moderno e un design zebrato, fresco e attuale. Protagonista indiscusso è Lino, personaggio dalla prorompente personalità, che ha voglia di raccontare e raccontarsi.

Lavori con le dive della televisione ormai da anni: qual è stata la tua prima esperienza televisiva?   

“La pupa e il secchione. Il ritorno” nel 2010. Sono entrato nello staff grazie ad un amico, Roberto Carminati, e con lui ho iniziato a curare il look delle pupe. Poi Roberto è passato ad occuparsi del conduttore Enrico Papi e io sono rimasto solo a gestire il gruppo delle donne. Devo essere onesto, è andata molto bene anche se era davvero impegnativo perché capitava di registrare più puntate in un giorno solo e si faceva molto tardi. Io amo lavorare e per me non è mai un peso.

La donna più bella che hai pettinato?

Raffaella Fico, quando giravamo la trasmissione Trasformat su Italia Uno. Ha una pelle meravigliosa e senza trucco è bellissima, non ha bisogno di artefici. Nello stesso programma ho pettinato anche Katia Follesa, l’attrice comica di Zelig, e posso dire che è la donna più simpatica con la quale mi sia capitato di lavorare. È nella realtà come appare sul palco. Mi ha confidato che per lei il momento esatto in cui si raggiunge il successo è tangibile, se ne può dire l’ora e il minuto. Un bell’incontro!

E quella più difficile da accontentare?

Non ce n’è una in particolare. Le donne dello spettacolo sono tutte molto esigenti perché la bellezza è il loro biglietto da visita. Ci sono alcune che sanno esattamente cosa vogliono e allora sei più che altro un esecutore. Altre si affidano alla tua arte e ti lasciano creare.

Hai lavorato anche con gli uomini, ce ne vuoi parlare? 

C’è stato un progetto che mi è rimasto particolarmente nel cuore. Si tratta di un servizio nel giugno 2012 per Cifa Onlus, un’associazione no profit che si occupa dell’adozione di bambini a distanza. In quell’occasione ho curato il look di Andrea Roncato, il testimonial. Lavorare con gli uomini è più semplice, di solito si crea un taglio che poi si mantiene quasi da sé. Le donne sono più impegnative.

Nel tuo percorso a Roma hai lavorato con molte persone famose, puoi farci qualche nome? 

Ho avuto il piacere e la fortuna di lavorare con fotografi come Bruno Olivieri e Simone Santinelli. Personaggi come Antonella Clerici, grande professionista, e l’elegantissima Marchesa D’Aragona. L’ex Miss Italia Nadia Bengala, l’attrice Demetra Hampton, la showgirl Clizia Incorvaia, l’attore Vincenzo Bocciarelli. E spero di continuare in questa direzione.

Il tuo è stato un cambiamento radicale, da Napoli a Colleverde, come ti trovi? 

Adoro questo posto. C’è tutto quello di cui ho bisogno, non è troppo distante dalla capitale e ho avuto la fortuna di incontrare tutte persone per bene. Le mie figlie si trovano a loro agio, le loro attività extrascolastiche sono nelle vicinanze e hanno stretto rapporti di amicizia che personalmente condivido. Non potrei chiedere di meglio. Certo Napoli mi manca e ci torno volentieri tutte le volte che posso, ma non rimpiango di essermi trasferito qui con la mia famiglia.

La tua è una “doppia attività”, che cos’è Artemis? 

Tutta la nostra famiglia ama l’estetica del gusto e l’arte del bello. Così abbiamo deciso di occuparci sia della cura della persona sia di quella della sua casa. Amiamo il design e ricerchiamo oggetti di lusso e raffinati. Le due attività sono ormai inscindibili: rinunciare ad una di esse sarebbe privarci di una parte della nostra vita.

Se dovessi pensare a un altro lavoro, quale sceglieresti? 

Sicuramente cercherei di aprire una casa famiglia per minori. Appena arrivato a Roma, ho lavorato per un periodo presso una casa famiglia di Piazza Sempione. È stata una delle esperienze più belle della mia vita, che mi ha lasciato un bagaglio di esperienza e una gamma di emozioni difficili da dimenticare. È impossibile rimanere estraneo a certe problematiche, ti coinvolgono e non puoi assolutamente ignorarle.

Sei padre di tre figlie, com’è il vostro rapporto? 

Sono davvero orgoglioso di loro e mi reputo fortunato. Hanno un’eccellente educazione, grazie all’ottimo lavoro di mia moglie Marina e abbiamo un rapporto sereno e trasparente. Alessia è la più grande ed è una bravissima truccatrice, qualche volta la porto con me sul lavoro. Poi c’è Maria Cristina, la comica di casa. E infine la piccola Aurora che frequenta ancora le scuole medie ma sa il fatto suo, cura la mia immagine sociale gestendo addirittura il profilo sul web.

Quali sono i tuoi progetti? Come ti vedi fra 10 anni? 

Ora voglio concentrarmi sul negozio e farmi conoscere sul territorio, così da garantire la mia presenza al cliente. Continuerò certamente a lavorare con le dive della televisione, ma voglio dedicarmi soprattutto alla donna “comune”. Io vivo alla giornata e fra dieci anni sicuramente mi vedo al lavoro. Per ora penso al presente, che mi vede impegnato come Vip Hair Stylist per l’azienda Matrix, per la quale a breve curerò quattro eventi.

Dicono di lui

Clizia Incorvaia, showgirl empedoclina  reduce dal programma Chiambretti Night come la Principessa racconta fiabe: “Con Lino è scattata subito una forte affinità elettiva. Lo ritengo un uomo schietto e sincero, un professionista che lavora sulla fisionomia della persona con grande passione, e questo fa la differenza. Grazie a Lino la mia immagine ha guadagnato moltissimo, ci sono in ballo nuovi progetti televisivi. Soprattutto è sempre disponibile. Abbiamo un rapporto fantastico!”

Vincenzo Bocciarelli, attore mantovano di cinema e teatro: “Lino non è un semplice hair stylist, ma un regista del capello, che scolpisce e crea con sensibilità l’anima del soggetto. Percepisce la parte più celata, la tira fuori e la esalta in modo sempre originale e mai esagerato. Si è creato un rapporto di complicità e fiducia e ogni volta che esco dal suo salone di bellezza mi sento positivo e allegro. La sua solarità è travolgente”.

Demetra Hampton, attrice e modella statunitense: “Lino è un amico. Apprezzo e stimo il suo essere presente nella moda, anzi è come se stesse sempre un passo avanti. Gli affido il mio look da tanti anni, sa comprendere subito le mie esigenze e mi sento coccolata. È una persona speciale e di grande cuore, è sempre disponibile e questo è un lato molto importante”.

Pubblicato su Tiburno il 12 marzo 201

Capelli: le acconciature più in voga

Di Naidi Colombo

Le acconciature proposte per questa stagione sono spensierate, non impegnative, raffinate, all’insegna della naturalezza. Eccovi i consigli e i suggerimenti per le pettinature più in voga.
Tieni ai tuoi capelli e ti piace averli sempre in ordine e ben pettinati? Allora eccoti qualche idea per essere sempre alla moda. Boccoli sciolti, chignon tiratissimo, coda di cavallo scompigliata, raccolto “imbrigliato” in una rete di lana, finto bob. Sono le acconciature must di questa stagione. Che puntano sulla naturalezza e sulla semplicità per look sempre raffinati ma costruzioni barocche.

Ma andiamo subito al pratico e vediamo come impreziosire anche le pettinature più semplici che possiamo realizzare da sole. Per esempio, il classico chignon può diventare molto glamour se aggiungiamo qualche dettaglio brillante. Ti basta mettere un nastro incastonato di forcine, come una corona. Oppure, come fanno i professionisti dell’haute couture, dopo aver raccolto i capelli in uno chignon, puoi “glossarli” con un gel effetto bagnato. Come tocco finale, prova a nebulizzare uno spray luccicante.

Molto in voga anche le proposte romantiche che si ispirano agli anni ’40. Con il ferro caldo, puoi creare dei boccoli su lunghezze e punte, morbidi sui capelli lunghi, più accentuati su quelli corti, da fissare poi con becchi d’oca. Fai la riga laterale e lascia che sulla destra si apra una generosa onda. Per fissare la piega vaporizza sui capelli uno spray che senza appesantire esalti la lucentezza e il colore.

E lo stile grunge? Oggi non vanno più le proposte esagerate dei primi anni ’90, ma qualcosa di più naturale. Sui capelli ancora bagnati distribuisci dalle radici alle punte una spuma volumizzante. Asciuga i capelli lasciando il loro naturale movimento. Aiutati con le dita, passandole a mo’ di spazzola e utilizza il phon per stirare il movimento se dovesse risultare troppo riccio o crespo. Crea una riga centrale scomposta, porta i capelli all’indietro, creando una coda alta, e cercando di lasciare fuoriuscire delle piccole ciocche ai lati del viso, per enfatizzare il volume sulla nuca. Vaporizza una lacca per fissare il look.

 

Pettinature Trendy per il Carnevale

Abbiamo intervistato per voi l’Hair Stylist Lino Sorrentino per farci dare dei
consigli sulle pettinature da realizzare per una Festa di Carnevale davvero
trendy.
di Irma D’Aria

Volete qualche idea sul look da sfoggiare per le prossime feste di Carnevale? Per andare sul sicuro, abbiamo intervistato per voi l’hair stylist Lino Sorrentino e gli abbiamo chiesto quali sono le ultime tendenze. “Sicuramente quest’anno la tendenza dominante nelle feste Vip è il Burlesque”, rivela Sorrentino che tra le sue clienti annovera anche tante Vip italiane.

“Per le feste” prosegue “consiglio sofisticate onde facilmente realizzabili con un semplice
arricciacapelli da pettinare poi con cura fino ad ottenere vistose pieghe che incorniciano il
viso. Sulla nuca i capelli possono essere sciolti oppure raccolti in piccoli chignon arricchiti da piume, boa di struzzo colorati ad incorniciare gli chignon. E per le più audaci e trasgressive un look ispirato al film di Kubrick Eyes wide shut con vistose piume nere o lunghe piume di pavone”.
Ma a chi vuole tingere i capelli solo per una sera, cosa si può consigliare? “Sconsiglio vivamente” suggerisce il nostro esperto “quelle orribili lacche colorate che oltre a rovinare e seccare i capelli rilasciano nell’aria terribili sostanze tossiche che inevitabilmente
inaliamo. Meglio, invece, i pratici mascara colorati da stendere su piccole ciocche, sempre che non si voglia ricorrere all’aiuto del parrucchiere che applicherà delle
extension di capelli colorati nelle più stravaganti varietà di colori. Volendo ci sono anche delle piccole ciocche con una clip che possono essere montate facilmente da sole e riutilizzate ogni volta che lo si desidera”. E per chi porta i capelli corti? “Tanto gel glitterato, dall’oro all’argento al rosso e innumerevoli altri colori per un look estremamente chic”.

 

 

Extension: il raccolto per le Feste

Lino Sorrentino, acconciatore titolare dello spazio Artemis a Roma
dove accanto all’area beauty convivono anche design e arredo, offre
preziosi suggerimenti-capelli per le festività natalizie.

Lino Sorrentino offre una soluzione per chi ha i capelli corti ma vuole lo
stesso sfoggiare un raccolto o un’acconciatura elaborata: “L’autunno ha
spinto molte donne ad un taglio radicale dei capelli, capelli sfruttati dal
sole e dalla salsedine. Purtroppo però i capelli corti non permettono
grande creatività”.

“Con l’arrivo delle feste la mia proposta è di giocare con delle extension appositamente lavorate con piastra frisse, che montate sui capelli tipo turbante conferiscano ai capelli nuovi volumi ed acconciature da sogno. Si possono creare raccolti che nulla hanno da invidiare ai veri capelli anzi si possono personalizzare con il brio di ciuffi di capelli corti che
sfuggono in modo studiato dal raccolto”.

Quando le sue clienti gli chiedono consigli casalinghi su come avere capelli lucidi a
Lino Sorrentino viene sempre in mente il film Pretty Woman in cui Julia Roberts fa
un impacco alla maionese prima dello shampoo. Lui invece consiglia di fare un salto
in salone, nel suo atelier di bellezza e arredo, dove le clienti possono trovare la
giusta risposta: le aziende tricologiche infatti mettono a disposizione prodotti
illuminanti e lucidanti di altissimo livello e qualità. Quindi ragazze lasciate stare la
maionese e seguite i suggerimenti dell’acconciatore!

Cura dei Capelli Rossi con “ricette” da fare anche a casa

L’hair stylist Lino Sorrentino torna a darci i suoi preziosi consigli su come prendersi cura dei capelli rossi con “ricette” da fare anche a casa
LA curRamati, mogano o rosso fuoco: quando i capelli sono rossi la seduzione è nell’aria. Quest’anno sono tornati di gran moda: le teste di Nicole Kidman, Jessica Rabbit e Natalia Estrada sono solo un esempio di come il colore della mitica Rita Hayworth sia amato anche dalle Vip di oggi. Sarà forse anche perchè è un colore ormai raro? Sui capelli rossi e su come trattarli per averli sempre in piena forma, abbiamo intervistato il
nostro hair stylist romano Lino Sorrentino che, come sempre, ci dà tanti consigli utili
Lino, è vero che i capelli rossi, almeno quelli naturali, sono diventati una rarità?
Sì, in effetti solo il 5 % dei bambini nasce con i capelli rossi e inoltre secondo uno studio della università inglese di Bradford le “rosse” sono a rischio estinzione.
Quali sono i punti deboli del capello rosso?
Con il passare del tempo le chiome ramate se non accuratamente curate tendono ad opacizzarsi e perdere quella luce che li contraddistingue. Inoltre, il cattivo utilizzo di piastra e creme liscianti scolorisce i capelli rossi in quanto particolarmente fragili. La foto sotto illustra proprio lo stato dei capelli di una mia cliente prima del trattamento..
Lino, dacci qualche consiglio su come curare i capelli rossi.
Per ridare luminosità ad un capello spento ed opacizzato da errati trattamenti chimici, bisogna trattare i capelli fulvi con estrema dolcezza senza quindi colorazioni aggressive ad ossidazione. Oggi esistono prodotti specifici per capelli rossi, maschere con pigmenti colorati che enfatizzano il tono mogano oppure tiziano a seconda della tonalità che più si avvicina alla propria.Io tratto i capelli della mia cliente con un gel color semipermanente che usato al lavatesta rilascia sui capelli pigmenti rame o rossi e restituisce immediatamente lucentezza ai capelli opacizzati. Il trattamento ha una durata di 4 lavaggi soprattutto se supportato da uno shampoo delicato ed una buona maschera. In alternativa uso l’henné scegliendo la nuance più vicina al rosso della cliente e per evitare riflessi troppo “ferrari” lo miscelo con 100ml di caffè molto ristretto anche ad evitare che eventuali capelli bianchi possano rimanere di una colorazione di un rosso troppo acceso. Ecco il risultato finale!!!!
Qualche trattamento che possiamo fare a casa?
L’henné acquistato in erboristeria è anche un trattamento che si può fare a casa con un po’ di accortezza e senza imbrattare casa. Se se si desiderano riflessi molto intensi e si vuole continuare a fare i lavori domestici si può impacchettare la testa con della pellicola trasparente durante l’ora di posa. Per chi vuole rendere il colore più intenso si può fare un impacco con henné misto a yogurt e se i capelli sono troppo sbiaditi l’henne può essere miscelato con caffè scuro caldo.Un altro trucco è quello di fare un impacco di karkadè: ha un effetto illuminante immediato!

Le cure per i capelli rossi

Se anche Barbara Berlusconi ha deciso di dare una svolta alla sua vita iniziando proprio dai capelli e scegliendo il colore rosso per il cambio di look, dobbiamo proprio ammetterlo: il rosso è il colore del 2012.

I capelli rossi rappresentano da sempre una scelta di carattere e mai come in questa primavera sono le star del
momento. Per chi decide di adottare questo nuovo colore abbiamo raccolto i suggerimenti di due hairstylis d’eccezione:
Lino Sorrentino, hair stylist romano e Deris Sbabo, Colour Technician del salone Toni&Guy di Milano. Afferma Deris “Il rosso è un colore che a mio parere esprime grandissima femminilità e regala un’immagine molto forte e fashion a chi lo “indossa”. Però richiede una particolare manutenzione. È infatti molto importante utilizzare uno shampoo e un conditioner a PH acido, come quelli della nostra linea Label.m (Color Stay Shampoo+Conditioner, ideali per chi ha capelli sottili oppure Honey&Oat Shampoo+Conditioner in caso di capelli più spessi e disidratati). Grazie al loro grado di acidità queste due linee di prodotti consentono di mantenere il colore sempre brillante.
Toni&Guy ha inolte studiato una formula efficace che permette di conservare ancora più a lungo i riflessi “vibranti”.
Da effettuarsi in salone consiste nell’aggiungere un particolare pigmento durante la fase di applicazione di shampoo e conditioner. Il pigmento viene sempre scelto in base alla colorazione dei capelli, e in abbinamento all’azione riacidificante consente di conservare al meglio il colore. Questa procedura è ideale anche per le tonalità dei rossi che
perdono più facilmente intensità, luce e brillantezza”.
Se i capelli rossi hanno perso la loro brillantezza Lino Sorrentino ha una ricetta personale “Per ridare luminosità ad un capello spento ed opacizzato ad esempio da errati trattamenti chimici, occorre trattare i capelli fulvi con estrema dolcezza senza quindi colorazioni aggressive ad ossidazione. Io uso un gel color semipermanente al lavatesta rilascia sui capelli pigmenti rame o rossi e restituisce immediatamente lucentezza ai capelli opacizzati; il trattamento ha una durata di 4 lavaggi soprattutto se supportato da uno shampoo delicato ed una buona maschera. In alternativa uso l’henné scegliendo la nuance più vicina al rosso della cliente e per evitare riflessi troppo intesi lo miscelo con 100ml di caffè molto ristretto”.

CONSIGLI DEGLI HAIR STYLIST DEI VIP PER AVERLI SANI E BELLI ANCHE IN ESTATE

Intervista a uno degli hair stylist della trasmissione “La pupa e il secchione” 
per sapere come trattare i capelli al mare.
di Irma D’Aria

Della salute e della bellezza dei capelli in vista dell’estate vi abbiamo già parlato, ma
stavolta Il Blog del Benessere è andato a curiosare tra gli hair stylist più in voga, quelli che
fanno tendenza e che mettono le mani anche tra le chiome dei VIP. Come Roberto
Carminati e Lino Sorrentino che sono stati reclutati di recente anche per il “trucco e
parrucco” della popolare trasmissione televisiva La pupa e il secchione – Il Ritorno in onda su Canale 5. A loro abbiamo chiesto di svelarci i segreti per mantenere in forma i capelli anche durante le vacanze.
Il primo consiglio è quello di nutrire bene i capelli in modo da renderli forti e fornirgli tutta
la protezione necessaria contro sole e salsedine. “Suggerisco”, ci dice l’hair stylist Lino
Sorrentino (ritratto nella foto sotto) “l’olio di Argan, originario del Marocco. Si estrae
dall’omonimo albero ed ha proprietà antiossidanti perché è naturalmente ricco di vitamina
E e di acidi grassi essenziali al ringiovanimento cellulare”.
L’olio di Argan, reperibile in ogni erboristeria, va steso in un velo sottile sui capelli durante
l’esposizione al sole. “Se i capelli sono troppo stressati da trattamenti chimici eccessivi”
aggiunge Sorrentino “vanno sempre coperti magari utilizzando una preziosa bandana
luccicante chic e trendy anche in spiaggia”.
In commercio poi si trova un’ampia gamma di “solari” anche per capelli che sono, però,
meno acquistati perché forse ritenuti inutili. “I prodotti solari specifici per capelli” chiarisce
il nostro esperto “sono ricchi di oli e idratanti per cui andrebbero sempre usati al ritorno a
casa, con lunghi impacchi di maschera idratante”.
Capelli sani e belli, dunque, anche d’estate, ma in assenza del parrucchiere di fiducia, come rimediare per averli anche in piega e alla moda? “Le acconciature anni ’50 sono il trend dell’estate 2010″, ci spiega Sorrentino, “quindi via con eleganti chignon, piccoli o molto vistosi, come le grandi dive del passato che ci permettono di essere eleganti senza
l’intervento del parrucchiere”.